Fushimi Inari Taisha Kyoto

Fushimi Inari

Kyoto, 2020/3/16

⛩⛩⛩⛩⛩⛩

Domenica mattina ho accompagnato con la mia famiglia i parenti di mia moglie a visitare il Fushimi Inari. Dopo la pioggia del giorno precedente, fortunatamente era una bella e serena giornata. Siamo saliti in macchina e ci siamo diretti a sud verso il santuario.

Arrivati al santuario ho notato che, nonostaFushimi Inari Taisha Kyotonte la preoccupazione generale di questo periodo, era presente un buon numero di turisti stranieri. Pensavo di poter scattare foto in relativa solitudine e tranquillità ed invece mi sono dovuto ricredere. Comunque sempre meglio del periodo estivo quando si procede a passo d’uomo sotto la lunga fila di torii.

Poiché loro dovevo ritornare a casa loro in giornata, non abitano a Kyoto, abbiamo deciso di non salire fino in cima e di goderci la passeggiata fino a circa metà del percorso. Abbiamo scattato delle foto insieme come ricordo e poi, percorrendo una strada diversa da quella dell’andata, siamo tornati all’ingresso del santuario, dove il grande torii rosso delimita il confine tra il Fushimi Inari, la sacra dimora dei kami, ed il mondo circostante.

Per me è sempre molto affascinante tornare in questo santuario, antico, ricco di storia e immerso nella natura. Dalla cima si può ammirare un bel paesaggio e, di sera, si può assistere ad un meraviglioso imbrunire con i torii che, grazie all’illuminazione dei faretti, creano un fantastico gioco di luci ed ombre. Consiglio vivamente a chi ha in programma una visita a questo santuariio di valutare anche la possibilità di andarci di pomeriggio in modo da godersi il tramonto nella fase di ritorno.

⛩⛩⛩⛩⛩⛩

Gallery:

https://www.pedoja.com/wp/portfolio/2020-3-15-fushimi-inari-taisha-kyoto/

Si trova qui:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp Chat su WhatsApp